Se hai il sogno di fare un viaggio in Brasile (e chi non lo ha?!) e vuoi imparare il portoghese, devi tenere a mente che la variante brasiliana, su cui abbiamo anche basato la nostra app, è diversa da quella parlata in Portogallo. Inoltre, forse non sai che siamo in un paese davvero poliglotta… scopriamo insieme che lingua si parla in Brasile?

che lingua si parla in brasile

Cosa troverai in questo articolo?

Che lingua si parla in Brasile?

La lingua più parlata in Brasile è il portoghese! Ok, questa era facile… D’altro canto, chiedersi che lingua si parla in Brasile non è affatto una domanda peregrina perché in questo stato si parlano tantissime altre lingue.

Il portoghese è la lingua ufficiale del Brasile (e del Portogallo, ovviamente). Si parla però anche in numerosi altri stati perché tra il XV e il XVI secolo il portoghese si è diffuso del mondo man mano che le colonie del Portogallo si espandevano, andando dal Giappone al Sud America passando per l’Africa.

La lingua portoghese nel tempo si è scissa in due varianti principali, scritte e orali: il portoghese europeo e quello brasiliano, che differiscono sia nel vocabolario che nella pronuncia.

Ad esempio, la nostra app MosaLingua Portoghese Brasiliano fa riferimento alla variante del Brasile per massimizzare le tue possibilità di comunicare e di praticare la lingua, ma contiene anche vocaboli e frasi specifiche del portoghese europeo. In ogni caso non si tratta di due lingue diverse, quindi non avrai problemi a farti capire anche a Lisbona, con la nostra app 😉

parlare portoghese

Quante lingue si parlano in Brasile?

Il Brasile è uno stato enorme, il quinto al mondo per superficie totale, ed è anche il sesto più popoloso. Con oltre 215 milioni di abitanti e con tantissime comunità indigene, secondo il censimento del 2010 in Brasile si parlano 274 lingue diverse! Pensa però che nel 1500, prima dell’arrivo dei portoghesi, le lingue vive del Brasile erano 1075 🙁

Ma che lingua si parla in Brasile dopo il portoghese? Il tedesco! Il merito è dell’emigrazione, soprattutto negli Anni Quaranta del secolo scorso. E ancora oggi le comunità di origine tedesca, presenti soprattutto nel sud del paese, mantengono vivi i loro dialetti.

Altro fatto curioso: lo sapevi che la comunità italiana di San Paolo è la più grande del mondo, con oltre 15 milioni di abitanti di origine italiana? Quindi l’italiano è una lingua molto parlata e studiata in Brasile! Addirittura si è creato un idioma che parte dal veneto, il talian, parlato da 500.000 persone come prima lingua.

Per quanto riguarda le lingue indigene, il problema principale è che all’alto numero di idiomi corrisponde purtroppo un numero di parlanti molto basso. Infatti nel 2005 si contavano meno di 40.000 parlanti di lingue indigene.

Il Brasile aveva anche una lingua franca, la lingua geral. Una variante (lingua geral paulista) è estinta mentre l’altra, lingua geral amazzonica, ha dato vita a una delle lingue indigene parlate ancora oggi, il neheengatu.

 

Per approfondire

Se vuoi migliorare le tue competenze con la lingua portoghese, leggi anche: