I vari accenti in spagnolo: come scegliere quello giusto per te?

Per una spiegazione esaustiva delle differenze tra i vari accenti in spagnolo dovremmo scrivere un libro intero. In questo post ti aiuterò intanto a scegliere quale dovresti imparare. Lo spagnolo è parlato in parecchi paesi (21 ufficialmente), e tutti hanno un accento diverso e un uso diverso del vocabolario. Non solo, tutti questi paesi hanno accenti diversi anche a seconda della regione da cui proviene il parlante.

Ma non farti scoraggiare da queste informazioni… l’inglese è anche peggio eppure alla fine non è così difficile cavarsela con i vari accenti. Ad esempio, non solo il British English è ben diverso dall’American English (per non parlare dell’inglese della Nigeria!), ma anche l’inglese parlato in Texas non è lo stesso di quello che parlano a Washington.

Lo stesso vale per lo spagnolo: è una lingua con una grande varietà di accenti all’interno. E in base a quello che vuoi, che ti serve e che ti piace, e quindi prima di inoltrarti troppo nello studio di questa bellissima lingua, dovresti scegliere qual è tra gli accenti in spagnolo quello più adatto a te. E non farti ingannare dal fatto che, come si dice, spagnolo e italiano siano molto simili: ce ne sono di differenze!

Di seguito troverai una panoramica di alcune differenze tra accenti in spagnolo, e qualche consiglio per trovare quello giusto per il tuo apprendimento.

I diversi accenti in spagnolo nei vari paesi

Per scegliere il giusto accento spagnolo, diamo un’occhiata alle differenze principali della pronuncia e degli accenti in questa lingua nei vari paesi del mondo in cui si parla spagnolo (evidenziati nella mappa qui sotto).

 

Però tieni a mente che alcune caratteristiche possono essere condivise tra più paesi e che, come dicevamo, in ogni nazione di lingua spagnola gli accenti cambiano anche da regione a regione. E per approfondire non perderti questo video articolo con 13 parole di slang spagnolo latinoamericano!

Argentina

Lo spagnolo argentino usa il voseo. Voseo è una forma antica di (tu) la quale, rispetto al , ha desinenze verbali diverse seppure non molte; è un po’ come quei paesini del Sud Italia in cui ci si dà del voi.
Inoltre questa varoetà di spagnolo si riconosce facilmente per la pronuncia della doppia ‘ll’ che di solito viene pronunciata come una ‘y’ (come in ‘yes’) negli altri paesi ispanofoni (si chiama, tecnicamente, yeísmo). Ad es., llover (piovere) solitamente, nella maggior parte dei paesi di lingua spagnola, è pronunciato ‘yover’ invece in Argentina si pronuncia ‘shover’.

Puoi avere un’idea dell’accento argentino guardando questo video:

Spagna

Considerato da molti il più facile da capire, tra gli accenti in spagnolo, per la pronuncia chiara, il castellano (castigliano, cioè l’accento usato nella Spagna centrale e del nord), pronuncia la lettera ‘z’ e le sillabe ‘ci’/’ce’ con un suono simile al ‘th’ inglese (come in ‘thanks’). Lo stesso accade con una parola che finisce con la lettera ‘d’. Un’altra caratteristica del castigliano è l’uso del vosotros, cioè la versione informale di ustedes.

Guarda questo video per ascoltare un po’ di accenti spagnoli:

Messico

Lo spagnolo messicano si riconosce subito per il modo in cui marca il tono alla fine dell’ultima parola di ogni frase (un po’ come – ma non esattamente – quando fai una domanda). Inoltre non accentua molto alcune vocali. È, tra gli accenti in spagnolo, una forma molto più melodiosa del castigliano e molto facile da imparare. In quella che è considerata la pronuncia standard in Messico, la ‘s’ diventa ‘z’ prima di una consonante sonora (ad es. es lo peor diventa ezlo peor).

Guarda questo video per ascoltare l’accento messicano:

 

Colombia

Dire che qualcuno ha un accento colombiano senza essere più specifici non vuol dire molto, dato che la Colombia ha vari accenti diversi. Tuttavia, quello che si ascolta in TV è considerato un accento facile per i principianti perché è piuttosto neutro. In particolare l’accento di Bogotà. È uno degli accenti in spagnolo più comprensibili anche per chi viene da altri paesi (probabilmente le telenovelas hanno contribuito molto alla diffusione). Quindi, proprio perché il colombiano viene capito anche in molti altri paesi ispanofoni, per molti è una buona scelta impararlo.

Guarda una clip con l’accento colombiano:

Cuba

L’accento cubano non sempre pronuncia la ‘r’ correttamente, a volte la fa diventare una ‘l’ quando si trova alla fine di una parola (amor diventa amol). A volte, sia la ‘r’ che la ‘s’ sono aspirate, e danno un suono simile a una ‘h’ inglese (largo diventa lahgo).

In questo video puoi ascoltare l’accento cubano:

 

Quale tra gli accenti in spagnolo dovresti scegliere?

Ovviamente, la risposta a questa domanda la puoi dare solo tu, ma queste 3 domande ti aiuteranno a decidere:

  1. Dove vivi?
    Le differenze tra i vari accenti in spagnolo non sono molto importanti se non vivi in un paese vicino a una nazione ispanofana. Ma se, ad esempio, vivi in New Mexico, probabilmente dovresti imparare lo spagnolo messicano, visto che potresti conoscere molti più messicani che parlanti spagnolo provenienti da altrove.
  2. Quale credi che ti sarebbe più utile?
    Andrai a studiare in Spagna per qualche anno? Il tuo partner è originario del Paraguay? Nel tuo quartiere ci sono molti colombiani? Scegli in base a queste situazioni.
  3. Considerate le differenze tra i vari accenti in spagnolo, quale preferisci? 
    Un vantaggio – e probabilmente l’unico – ceh hai rispetto ai madrelingua spagnoli è che puoi scegliere quale accento imparare. A meno che tu non abbia una buon aragione per non farlo, tipo il lavoro, scegli quello che ti piace di più. Perché studiare qualcosa che non ti piace? Qui in MosaLingua crediamo nel divertirsi mentre si apprende una lingua!

Qualunque accento spagnolo finirai per scegliere, ricordati di non stressarti troppo per questa cosa. In ogni caso, infatti, verrai capito ovunque. E ricorda anche che la cosa più importante è mantenere l’apprendimento della lingua piacevole e iniziare a parlare il prima possibile, con qualunque accento!

Chiudiamo questo articolo con un divertente video (in inglese, puoi mettere i sottotitoli) in cui troverai delle simpatiche imitazioni degli accenti più comuni 🙂

¡Buen aprendizaje!

L’articolo ti è piaciuto? Siamo sicuri che adorerai il club di MosaLingua!

Più di un milione di persone ne approfitta già… Perché non farlo anche tu? È gratuito al 100%!

Vuoi iniziare subito a imparare una lingua o a migliorarla? Prova gratis MosaLingua Web!

Puoi testarlo senza rischio e senza impegno per 15 giorni; niente male, vero?
MosaLingua Web

Prova GRATUITA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *