Imparare l’inglese

Oggi imparare l’inglese non è più solo un semplice desiderio personale: parlare inglese è quasi imprescindibile. In Italia si comincia a studiare l’inglese molto presto, alla scuola primaria. Tuttavia, i metodi per imparare l’inglese insegnati a scuola sono lontani dalla realtà dell’inglese quotidiano, quello davvero utile per comunicare. Si tralascia lo slang, l’importanza della pratica orale e soprattutto di una buona pronuncia inglese a favore di stressanti esercizi di grammatica che ci perseguitano fino al liceo (e forse anche all’università).

Vuoi imparare l’inglese, o meglio l’inglese utile? Quello parlato dagli anglofoni tutti i giorni, per viaggiare, per lavorare o per vivere all’estero? Qui troverai tantissimo materiale, domande e risposte sull’apprendimento dell’inglese, tantissimi trucchi per memorizzare il vocabolario e migliorare la pronuncia, consigli e risorse gratuite per padroneggiare l’inglese davvero, finalmente.

imparare l'inglese

  1. Perché imparare l’inglese?
    1. L’inglese nel mondo
    2. Rapida storia dell’inglese
    3. Inglese britannico VS American English
    4. Il Globish
    5. E lo slang invece?
  2. L’apprendimento dell’inglese nel mondo
    1. Chi sono i migliori ad imparare l’inglese e chi i meno bravi?
    2. Il problema degli italiani? Un metodo inadatto
    3. Perché non sei obbligato a vivere in un paese anglofono per imparare l’inglese
  3. Come imparare l’inglese da solo, gratis e su Internet?
    1. Quali sono gli step principali per imparare l’inglese online o su smartphone?
    2. Divertiti!
      1. – Imparare l’inglese con i film e le serie tv
      2. – Imparare l’inglese con la musica
      3. – Imparare l’inglese con i podcast
      4. – Imparare l’inglese con YouTube
      5. – Imparare l’inglese con i videogiochi
      6. – Imparare l’inglese con i media
      7. – Imparare l’inglese con la lettura
      8. – Imparare l’inglese conoscendo persone: gli scambi linguistici
    3. I nostri trucchi e consigli per imparare l’inglese
  4. Come iniziare ad apprendere l’inglese?
    1. – 1. Inizia con imparare il vocabolario inglese
    2. – 2. Migliora la comprensione orale dell’inglese
    3. – 3. Migliora la  pronuncia inglese
    4. – 4. Buttati: parla inglese!
    5. – 5. Perfeziona il tuo livello con la grammatica inglese
  5. L’inglese a lavoro
    1. L’importanza dell’inglese a lavoro
    2. Come imparare l’inglese professionale?
      1. Per le persone:
      2. Per le imprese:
      3. Per gli specialisti del settore medico:
    3. TOEIC/TOEFL: che cos’è?
    4. Come scrivere un buon curriculum vitae in inglese?
    5. Come prepararsi ad un colloquio di lavoro in inglese?
  6. – 5 cose essenziali per imparare l’inglese
    1. – 1. La motivazione
    2. – 2. La regolarità
    3. – 3. Il metodo
    4. – 4. Strumenti efficaci
    5. – 5. Divertimento!
  7. Imparare l’inglese… con MosaLingua!

Perché imparare l’inglese?^

 

L’inglese nel mondo^

L’inglese è la lingua ufficiale di circa sessanta paesi, ripartiti su tutti i continenti. Per farti capire la sua portata, l’inglese è parlato da circa 360-400 milioni di anglofoni nativi (fonte: Wikipedia, 2016), e oltre un miliardo di persone lo hanno appreso come seconda lingua. Infatti è al terzo posto delle lingue più parlate nel mondo. Quindi, quale che sia l’angolo di mondo in cui vivi, troverai sempre una persona che parla inglese, come prima lingua o perché ha deciso di impararla.

Oltretutto, come sai, l’inglese è una lingua molto influente. È la lingua più usata su internet: quasi l’80% dei dati disponibili in rete sono in inglese. Uno dei motivi di questo successo è la predominanza dei paesi anglosassoni, Stati Uniti in particolare, in quest’area (e-commerce e social network).

Poiché milioni di persone sono in grado di capire l’inglese, è una delle lingue più parlate negli scambi internazionali e in campo scientifico (95% delle pubblicazioni scientifiche sono in inglese). Per finire, ed è un punto a favore per il nostro apprendimento, l’inglese è anche una lingua facilmente accessibile. Grazie a Hollywood e alle serie tv!

 

Inglese nel mondo - MosaLingua

Fonte : Wikipedia. Legenda: in blu scuro i paesi in cui l’inglese è lingua ufficiale; in celeste dove è ufficiale ma non è la prima lingua parlata.

 

Rapida storia dell’inglese^

L’inglese nasce nell’Impero Britannico. E fin qui nessuna sorpresa. Si è così ampiamente espanso nel mondo grazie alle colonie britanniche, in particolare tra il 1783 e il 1914. Così, attraverso la colonizzazione, è arrivato fino agli Stati Uniti, all’Australia, all’India e al Canada.

Inglese britannico VS American English^

È grazie a questa storia che la lingua inglese è anche ricca e che oggi possiamo affermare che non esiste un inglese ma più variazioni e accenti. Chiaramente, l’inglese usato sul territorio britannico e quello degli Stati Uniti, ad esempio, hanno le stessi basi. Ovvero, quelle diffuse dall’Impero Britannico. Ma la cultura, gli abitanti e l’evoluzione della società hanno fatto sì che oggi l’inglese britannico e l’inglese americano non siamo identici. Possiamo individuare delle differenze, soprattutto di accento, pronuncia e relative a certi termini usati.

Allo stesso modo, se pure notiamo accenti diversi tra i territori, dobbiamo sottolineare che ci sono differenze di accento anche all’interno di un territorio. In Inghilterra, ad esempio, ci sono accenti molto più pronunciati che differenziano l’inglese “britannico” quasi come i nostri dialetti italiani. E quando parliamo di accento british in realtà si tratta solo dell’accento di Londra, identificato come «Received Pronunciation» (l’inglese della BBC ad esempio).

In MosaLingua, privilegiamo dell’apprendimento della pronuncia americana. Perché?

  1. Gli americani rappresentano il 65% degli anglofoni del mondo circa (mentre i britannici meno del 17%).
  2. L’american english è la varietà di inglese più parlata a livello universale e più capita nel mondo. Una diffusione capillare permesse dal cinema, dalla tv o dalla musica.
  3. L’inglese americano è relativamente omogeneo: certo ci sono differenze tra la costa Est, il Midwest (vicino al Canada) e il Sud, ma globalmente le differenze di accento non sono così forti come in Inghilterra.

Scopri la nostra pagina speciale sulla pronuncia inglese per approfondire.

 

Il Globish^

imparare l'ingleseRispetto a questa moltitudine di accenti inglesi, nel tempo è emerso un certo modo di parlare: il Globish. Si tratta di una versione di inglese semplificato, più accessibile, ripulito e concentrato. Infatti il Globish consta di 1500 parole, attentamente selezionate, che permettono di comunicare senza difficoltà.

Certo, con 1500 parole non veicoli tutta la ricchezza e le sottigliezze di una lingua, ma puoi assolutamente farti capire. Ci sono poi dei trucchi per arricchire il tuo vocabolario solo tramite il Globish.

La nostra app per imparare l’inglese ti propone di apprendere queste 1500 parole, insieme ad altre più specializzate, così come frasi da memorizzare per assimilare anche delle nozioni di grammatica inglese.

Vuoi saperne di più sul Globish? Puoi leggere i nostri articoli sul Globish per comunicare a livello internazionale e le dritte per usare il Globish e parlare senza problemi.

 

E lo slang invece?^

Lo slang è il gergo, la versione informale di una lingua. Parole usate in contesti familiari e disinvolti. In pratica una scelta lessicale adatta a parlare con gli amici e nelle situazioni della vita quotidiana più rilassate. Integrare qualche termine di slang nel tuo studio per imparare l’inglese ti permetterà di adottare un inglese più naturale, più vicino alla realtà e più attuale. Anche se è essenziale imparare l’inglese utilizzabile in tutte le situazioni, è altrettanto interessante dedicare del tempo ad impare lo slang inglese.

Per iniziare, ti invito a leggere il nostro articolo sulle 10 espressioni di slang inglese da conoscere, e a guardare il video della nostra Abbe.

 

 

 

L’apprendimento dell’inglese nel mondo^

 

Chi sono i migliori ad imparare l’inglese e chi i meno bravi?^

Come detto prima, più di un miliardo di persone parla inglese nel mondo. Si tratta di un bel po’ di English speaker, vero? Però, non tutti parlano allo stesso livello. Di questi speaker, ci sono i parlanti nativi, chi parla inglese come seconda lingua e chi come lingua straniera, come noi in Italia.

Recentemente abbiamo voluto capire qual è il livello di apprendimento dell’inglese nel mondo. Come se la cavano con l’inglese i nostri vicini, europei o meno; com’è organizzato lo studio scolastico o da quale età iniziano ad imparare l’inglese. Abbiamo anche voluto sottolineare le buone pratiche nel mondo. Tutti questi interessantissimi dati sono raccolti in una colorata infografica che ti invito a scoprire.

Guarda l’infografica: i migliori e i peggiori studenti di inglese

 

Infografica Parlanti inglese nel mondo - MosaLingua

 

Il problema degli italiani? Un metodo inadatto^

L’Italia purtroppo compare tra gli allievi più scarsi. Gli italiani non hanno una buona reputazione con l’inglese. Anche se alcuni trovano il nostro accento sexy (col mito del latin lover…), per altri risulta ridicolo. Abbiamo cercato di indagare perché la reputazione degli italiani sia così scarsa, e le risposte sono diverse:

  • Nel nostro sistema scolatisco, l’accento (e non è un gioco di parole) è posto sull’apprendimento della grammatica e dell’inglese scritto. Parlare inglese (capire e farsi capire) è un aspetto secondario. Di certo non è questo il modo per imparare l’inglese sul serio!
  • Molti professori di inglese sono italiani. Risultato: sin da piccoli ascoltiamo l’inglese parlato con accento italiano. E alla fine riproduciamo gli stessi errori di pronuncia.
  • Contrariamente ad altri paesi, come quelli nordici o l’Olanda, noi siamo esposti pochissimo alla lingua inglese. Hai mai visto un film inglese in versione originale sui canali italiani?

Sono varie quindi le ragioni per cui il nostro i nglese non è buono come quello dei tedeschi o di altri paesi europei. Per fortuna, però, esistono dei metodi che ci permettono di migliorare la situazione…

 

Perché non sei obbligato a vivere in un paese anglofono per imparare l’inglese^

Per aggiustare la “mediocrità” del nostro inglese, uno dei metodi migliori fino a qualche anno fa era andare a vivere in un paese anglofono. Metodo costoso e non accessibile a tutti.

Per fortuna oggi, come vedremo nel dettaglio più avanti, non è imprescindibile andare all’estero per parlare o imparare l’inglese. Ci sono tanti metodi alternativi alla scuola e al trasloco per migliorare sensibilmente il tuo livello di inglese senza muoverti dal divano. Metodi disponibili per tutti grazie alla magia di Internet. In rete trovi una quantità tale di risorse, strumenti, supporti, materiali per imparare l’inglese (o altre lingue), per cui l’unico problema è scartare quelle non buone. Ma per questo ci siamo noi, devi solo continuare a leggere 😉

Vivere all’estero non è più fondamentale, è vero, ma rimane comunque un modo fantastico per imparare. Viaggiare, in generale, permette di fare rapidi progressi: parlare quotidianamente con i nativi, stare a contatto con la lingua “reale” permette di migliorare velocemente le competenze orali. E poi viaggiare è un’attività che arricchisce anche da un punto di vista personale.

Qundi, se hai l’animo del viaggiatore e vuoi sfruttare questa caratteristica per imparare l’inglese conoscendo il mondo e facendo nuove esperienze, ti consiglio di approfondire con questi articoli a tema:

E buon viaggio!

 

andare all'estero per imparare l inglese
Imparare l’inglese per viaggiare / Viaggiare per imparare l’inglese

 

Come imparare l’inglese da solo, gratis e su Internet?^

Come ti accennavo prima, imparare l’inglese ormai non si riassume più solo con 1. seguire corsi scolastici; 2. andare a vivere all’estero, qualche mese o qualche anno che sia. Oggi è possibile ricreare l’immersione che vivresti in un paese anglofono senza muoverti da casa.  Come? Te lo spieghiamo nella seconda parte dell’articolo.

 

Quali sono gli step principali per imparare l’inglese online o su smartphone?^

Imparare l’inglese online è possibile e accessibile a tutti. Ma devi sapere che imparare l’inglese richiede regolarità e motivazione. Due elementi essenziali per iniziare, ma soprattutto per continuare. Allora ecco le tappe principali per imparare l’inglese online e su smartphone.

  1. Scegli un sito o scarica un’app intuitiva che saprà guidarti in base al tuo livello. Ad esempio, l’app MosaLingua per imparare l’inglese, che ti offre un vocabolario adatto al tuo livello e ai tuoi bisogni (i viaggi, il lavoro, l’università, la comunicazione quotidiana…).
  2. Prendi confidenza con il sito o l’app scelta sfogliando il contenuto essenziale. Così vedrai quali sono le tue possibilità e capirai se questo strumento ti può aiutare a raggiungere il tuo obiettivo.
  3. Decidi degli obiettivi e segnateli per non dimenticarli. In questo modo ti basta dare un’occhiata per non perdere la motivazione e lasciare al primo ostacolo (il pericolo maggiore).
  4. Usa il sito o l’app come uno strumento della tua cassetta di attrezzi. Ovvero, non deve essere l’unico supporto del tuo apprendimento. A seguire ti proporrò un ricco ventaglio di risorse e strumenti per variare ed esercitare i vari aspetti della lingua.

Per approfondire, leggi il nostro articolo sulle 5 regole d’oro per imparare le lingue

E se ti serve un incentivo: lingue e stipendio, perché imparare l’inglese e altre lingue fa guadagnare di più!

 

Divertiti!^

Per imparare l’inglese in modo efficace, non ci sono segreti: ti devi divertire. Memorizzare meccanicamente liste di parole ripetendole a pappagallo per ore non ti serve a niente. Guardare dei bei film in tranquillità (sempre dal tuo divano) o canticchiare una canzone inglese sono opzioni molto più funzionali: la gamma delle attività che puoi fare in lingua è ampia e molte danno dipendenza, quindi impari senza nemmeno accorgertene.

imparare l inglese con la musicaImparare l’inglese con la musica, te ne parlo sotto…

 

– Imparare l’inglese con i film e le serie tv^

Guardare film in versione originale inglese ti aiuterà a fare progressi a vari livelli. Migliorerai la tua comprensione orale, arricchirai il vocabolario (con termini della vita quotidiana), addestrerai l’orecchio alla pronuncia corretta e potrai esercitare anche il tuo accento.

Oltre ai film, anche le serie tv sono una buona forma di apprendimento. Più brevi e coinvolgenti, creano un effetto dipendenza che faciliterà lo studio regolare dell’inglese. Che poi, vogliamo davvero chiamarlo “studio”? Si tratta di attività così piacevoli che a volte è difficile staccarsene. Per questo le serie sono ideali per l’apprendimento passo passo.  Puoi cominciare guardando le puntate con i sottotitoli in italiano, poi con i sottotitoli in inglese e vedrai che dopo un po’ non avrai affatto bisogno dei sottotitoli. Un po’ per volta ti abituerai alla lingua, all’accento, al ritmo della pronuncia e al vocabolario. Inoltre, in base alle serie che scegli, affronti ambiti tematici diversi. Puoi apprendere il vocabolario di tantissime aree. Devi solo decidere quale “studiare”.

Per guardare film e serie in inglese, hai varie opzioni. I DVD, grande classico, il download o lo streaming (che però è illegale), oppure guardarli su piattaforme a pagamento ma accessibili come Netflix o Fleex, più orientato all’apprendimento delle lingue.

Ti serve ispirazione?

E se hai bisogno di una spintarella per lanciarti, guarda il video di Luca dedicato proprio a come imparare le lingue con serie tv e film, così hai la sintesi di questo metodo super smart e super fun.

 

– Imparare l’inglese con la musica^

Eh sì, la musica può essere uno strumento ideale per imparare una lingua straniera. Come i film in versione originale, i testi delle canzoni sono una buona fonte di parole ed espressioni da memorizzare senza fatica. Ecco qualche trucco per sfruttare al meglio la musica nel tuo apprendimento linguistico:

  • È bene cominciare con canzoni che già conosci.
  • Canta una prima volta senza guardare il testo. Ripeti quello che capisci, è il modo migliore per adottare la pronuncia corretta.
  • Ripeti l’esperienza leggendo i testi (per trovarli online devi solo digitare lyrics + il titolo della canzone). Anche se si tratta di canzoni ascoltate centinaia di volte, ci sarà sempre qualche parola o espressioni che sfugge. Con i testi sotto mano darai un altro significato a queste canzoni.

Per approfondire, scopri il nostro metodo in 4 step per imparare una lingua con la musica.

 

– Imparare l’inglese con i podcast^

Un podcast è una regitrazione audio o video da ascoltare su un dispositivo mobile o un lettore mp3. Ce ne sono tantissimi, su argomenti vari, e anche podcast specifici per imparare l’inglese. Il vantaggio di questo strumento è che ti permette di allenare l’inglese attraverso l’ascolto. E poi è un modo perfetto per migliorare la comprensione orale durante i tempi morti della giornata (le file, i mezzi, le pulizie…).

Puoi trovare tanti podcast gratuiti su internet. Per cominciare e fare subito i primi passi, abbiamo selezionato per te i migliori podcast per imparare l’inglese.

 

– Imparare l’inglese con YouTube^

Se sei un amante dei supporti audio, anche YouTube è uno strumento interessante per imparare l’inglese. È una vera e propria mineria di informazioni! Oggi ci sono tantissimi canali YouTube creati e sviluppati specificatamente per l’apprendimento dell’inglese. Troverai materiali per migliorare la comprensione orale e la pronuncia, ma anche le coniugazioni e la grammatica in base ai temi trattati. Alcuni canali fatti particolarmente bene propongono video con i sottotitoli in inglese o in altre lingue così, oltre a capire meglio, puoi anche esercitare la comprensione scritta.  Per facilitarti abbiamo selezionato 9 canali YouTube per imparare l’inglese che ti invito a guardare.

E non dimenticare di iscriverti al nostro canale YouTube, ricco di trucchi e consigli di apprendimento!

 

– Imparare l’inglese con i videogiochi^

Amici gamer, sappiate che avete tra le mani uno strumento potentissimo per migliorare l’inglese con i videogiochi! Come fare? 1. Molti titoli sono disponibili in inglese, quindi anche se il vocabolario probabilmente non sarà quello della vita quotidiana, c’è comunque molto da apprendere; 2. e poi si può comunicare tra giocatori, cosa che spesso avviene in inglese, tramite chat o software. Un ottimo allenamento per iniziare a parlare l’ingese.

L’argomento ti interessa? Approfondisci con i migliori videogiochi per imparare le lingue

Noi siamo patiti quindi ne abbiamo parlato più volte: leggi anche i consigli specifici per scegliere i videogiochi

 

– Imparare l’inglese con i media^

Passiamo ora ad un altro supporto che stavolta serve ad esercitare la comprensione scritta. La stampa online è un formidabile strumento di apprendimento, infatti viene spesso usata anche nei corsi di lingua tradizionali. Permette di arricchire sensibilmente il tuo vocabolario, anche specializzato se scegli i giornali e le riviste di settore. Oltre al vocabolario, con la stampa online apprendi la corretta sintassi, come si costruiscono le frasi in inglese, la grammatica e tanti altri argomenti della lingua inglese.

Per seguire la stampa internazionale e le riviste inglesi online, puoi usare il sito internet newspapermap.com che ti dà accesso gratuito a tutta la stampa del mondo. E per iniziare bene puoi sempre contare su di noi: impara 60 parole per seguire l’attualità in inglese.

Se vuoi approfondire, ti guidiamo nella scelta degli articoli di giornale per migliore l’inglese

 

– Imparare l’inglese con la lettura^

Con la stampa puoi fare i primi passi nell’inglese scritto. Per migliorare poi puoi decidere di leggere libri in inglese. I libri, che siano romanzi o saggi, sono il metodo perfetto per accrescere il vocabolario inglese ed esercitare le competenze scritte. Un’attivtà sia piacevole che arricchente con cui farai rapidi progressi . E poi che orgoglio finire il primo libri in inglese, vedrai!

Se non sai da dove cominciare, segui i nostri consigli per scegliere il tuo primo libro in inglese.

E per proseguire c’è anche la nostra selezione di libri per migliorare l’inglese

Se invece vuoi goderti un bel libro ma esercitando la comprensione orale, da qualche anno è finalmente possibile grazie agli audiobook, o audiolibri. Oggi puoi scegliere tra una ampissima varietà di argomenti per migliorare l’inglese anche mentre sei occupato a fare altro o nei tempi morti. Parti dalla nostra selezione di audiobook in inglese.

 

imparare l'inglese con la lettura, di giornali o libriImparare l’inglese grazie alla lettura, di giornali o libri!

 

– Imparare l’inglese conoscendo persone: gli scambi linguistici^

E per finire, dopo aver esercitato la comprensione orale e la comprensione scritta, dopo aver arricchito il vocabolario e raffinato l’orecchio, è ora di passare all’inglese parlato. La bestia nera della maggior parte degli studenti di inglese e tuttavia un elemnto essenziale per padroneggiare l’inglese davvero. Che impari a fare, se poi non parli? E anche se ti spaventa, ricorda che parlare inglese ti farà fare grandissimi progressi nella lingua. Certo, se sei autodidatta può essere difficile trovare corrispondenti per fare degli scambi linguistici…

Ma per fortuna c’è internet! Oggi trovare una persona per fare un tandem linguistico online è il modo migliore per praticare una lingua gratis e divertendosi! Ci sono tanti siti di scambi linguistici dove trovare un corrispondente inglese per comunicare per iscritto o oralmente.  Se ti senti pronto, usa la nostra guida completa agli scambi linguistici online. Come trovare un corrispondente?  Come gestire al meglio lo scambio? Qui trovi tutte le informazioni necessarie.

Non dimenticare poi le 7 regole d’oro per scambi linguistici efficaci

Se preferisci gli incontri faccia a faccia, è anche possibile conoscere madrelingua nella tua città. Un modo simpatico per fare nuove amicizie, per migliorare la vita in città e ovviamente parlare inglese. Luca ha dei consigli da darti su come incontrare anglofoni con cui parlare nella tua città.

Non hai (ancora) voglia di parlare inglese? Puoi intanto chattare in inglese. È comunque un metodo efficace per superare la timidezza iniziale e buttarsi nella comunicazione in inglese.

 

I nostri trucchi e consigli per imparare l’inglese^

E se ti raccontassimo un po’ di noi e dei nostri sforzi quotidiani per aiutarti a imparare l’inglese?  MosaLingua è prima di tutto un’app per apprendere l’inglese (e altre lingue) basata su metodi scientifici comprovati. Se vuoi saperne di più sul metodo MosaLearning leggi qui.
Ma MosaLingua è anche un team di poliglotti appassionati che non smettono mai di darti buoni consigli e trucchi di apprendimento messi a punto negli anni di pratica autodidatta. Li trovi in quantità enormi sul nostro blog di MosaLingua in cui pubblichiamo ogni settimana nuovi articoli di vario genere: video, interviste agli esperti, consigli di poliglotti famosi, focus sulle varie lingue, grammatica, dritte per un apprendimento rapido e di successo e tanto altro.

Inoltre condividiamo i nostri consigli di apprendimento anche sul canale YouTube MosaLingua, che ti invito a sfruttare e a seguire iscrivendoti visto che ogni martedì ci troverai un video nuovo di zecca registrato dai membri del nostro team. Sarà come imparare l’inglese (o altre lingue) con un tutor personale e nuovi amici 😉

Iscriviti subito al nostro canale YouTube e non perdere nemmeno un video

 

Come iniziare ad apprendere l’inglese?^

Quando ci si lancia nell’apprendimento dell’inglese, o nel suo perfezionamento, non sempre è facile capire da dove è meglio iniziare. Ci sono talmente tante cose da affrontare! Per un apprendimento du successo, ecco i nostri consigli.

 

– 1. Inizia con imparare il vocabolario inglese^

app per imparare l'ingleseApprendere il vocabolario inglese è l’ABC, la base di ogni buona comunicazione. Secondo noi è bene anche imparare frasi intere e semplici per sapersela cavare velocemente. Abbiamo già parlato di come imparare il vocabolario in modo efficace, quindi qui non entreremo nei dettagli. Ti ricordiamo solo gli elementi più importanti: tu, il tuo cervello e la tua capacità di sfruttare la tua memoria. Non si tratta di essere geni, è alla portata di tutti.

In breve, quel che fa la differenza tra un poliglotta e i “comuni mortali” è la capacità di sfruttare la propria memoria con consapevolezza: non serve a niente ripetere una parola 10 volte di seguito in uno spazio di tempo limitato. Invece, è più utile ripeterla 10 volte in momenti dilazionati nel tempo. Più esattamente, si tratta di ripeterla proprio prima di dimenticarla.  In questo modo “rinfreschi”  la memoria e a forza di ripeterla al momento giusto farai sì che la parola venga inserita nella tua memoria a lungo termine. Interessante, vero? È il principio del sistema della ripetizione ad intervalli.

Questa tecnica permette di registrare il vocabolario nella tua memoria a lungo termine in pochissimo tempo. È infatti la tecnica che abbiamo deciso di usare per permetterti di imparare il massimo del vocabolario nel minor tempo possibile. La nostra app calcola infatti il tuo planning di revisione personalizzato, in base alla tua memoria e alla difficoltà che incontri su ogni parola o frase. È senz’altro, ad oggi, il sistema più efficace per imparare il vocabolario.

 Leggi l’articolo sulla curva dell’oblio per capire meglio!

 

Sistema di ripetizione dilazionata di MosaLinguaLa curva dell’oblio che descrive il Sistema di Ripetizione Dilazionata di MosaLingua.

 

– 2. Migliora la comprensione orale dell’inglese^

La comprensione orale è la seconda cosa da fare. Quindi è essenziale inziare subito, insieme all’apprendimento del vocabolario. Quando parliamo di comprensione orale intendiamo l’ascolto: devi abituare il tuo orecchio all’accento, all’intonazione, alla pronuncia e al ritmo della lingua inglese. Non sei convinto sia così importante? Allora ripensa alla tua infanzia per qualche minuto e cerca di ricordare come hai imparato a parlare la tua madrelingua. Facile, se ci pensi: hai imparato ascoltando chi ti stava intorno, probabilmente i tuoi genitori, mentre parlavano. Per questo si dice spesso che è bene viaggiare per imparare una lingua, perché durante il viaggio sei forzatamente circondato dalla lingua. La ascolti di continuo. E inconsciamente il tuo cervello la assimila.

imparare inglese appMa se non è possibile viaggiare o andare a vivere all’estero, come possiamo creare un ambiente inglese intorno a noi? Te ne ho parlato prima: per creare la tua bolla linguistica puoi ascoltare la radio o la musica inglese, guardare la tv o film e serie in versione originale. Sono tutti mezzi che ti permettono di abituare il tuo orecchio all’inglese, addestrandolo a riconoscere suoni che nella nostra lingua non esistono. Puoi anche contare su MosaLingua. Quando la nostra app ti propone di imparare una parola inglese, nella carta trovi sia la forma scritta che la pronuncia orale. Smart 🙂

 

– 3. Migliora la  pronuncia inglese^

Beh, se hai creduto di poter scappare da questo step, mi dispiace ma ti ho già accennato dell’importanza della pronuncia inglese. Avere un accento italiano troppo spesso è più ridicolo che sexy. E per farti capire è fondamentale adottare la pronuncia corretta. Inoltre, avere un buon accento inglese è importante anche da un punto di vista psicologico perché aumenta la sicurezza in sé e la voglia di parlare, oltre a darti maggiore fluidità.
Per questo in MosaLingua abbiamo sviluppato diverse opzioni per aiutarti a migliorare la pronuncia inglese e le tue competenze nell’inglese parlato (capire e farsi capire).

  • imparare-linglese-applicazione-per-imparare-rapidamente-l039inglese-lo-spagnolo-il-francese-e-il-tedesco-su-iphone-e-smartphone-android--mosalinguaPuoi iniziare da quella che ci piace chiamare Guida completa alla Pronuncia Inglese, in cui troverai tutte le risorse necessarie per migliorare nell’orale da autodidatta.
  • Ci sono poi le lezioni collettive che puoi seguire su YouTube, e in particolare la nostra playlist speciale American English. Il caro Sean ti svela tutti i segreti per pronunciare bene i suoni inglesi. E sottolinea le differenza tra accento britannico e accento americano.
  • Puoi partecipare al corso online gratuito che Luca tiene per spiegarti come migliore il tuo inglese orale.
  • Per finire, puoi beneficiare del nostro team di esperti in modo più personale seguendo la nostra formazione focalizzata interamente sull’inglese parlato. Si tratta di un corso completo, accessibile via Internet, che ti permette in breve tempo di acquisire sicurezza e fluidità quando parli inglese. Per saperne di più scopri la nostra formazione “Speak English With Confidence” .

 

– 4. Buttati: parla inglese!^

Alla fine arriva il momento di buttarsi e iniziare a comunicare. Per necessità redazionali  l’abbiamo messo al quarto posto ma sappi che prima cominci a parlare inglese, più velocemente farai progressi. È improbabile imparare a nuotare sui libri, devi buttarti in acqua e nuotare il più possibile per padroneggiare la tecnica. Con l’inglese è la stessa cosa.  Solo parlando puoi imparare l’inglese. Sappiamo però che a molti questa parte fa un po’ paura, soprattutto se si è timidi. Ma parlare è il modo migliore per esercitarsi. E se fai errori, tanto meglio: parlare è anche il modo migliore per correggersi e quindi per migliorare.

Se stai imparando l’inglese da solo, da autodidatta, ti ricordo che puoi cercare dei corrispondenti inglesi per fare degli scambi linguistici, i cosiddetti tandem linguistici, durante i quali si divide l’incontro a metà (possibilmente) così tu parli inglese e l’altro parla italiano, correggendovi e aiutandovi a migliorare a vicenda.  Lo scambio linguistico è senza dubbio il modo migliore di iniziare a parlare inglese. Se hai paura di fare errori, di fronte avrai una persona che avrà lo stesso timore di sbagliare in italiano. L’unione fa la forza: lanciati e parla!

 

– 5. Perfeziona il tuo livello con la grammatica inglese^

Secondo il nostro approccio, imparare la grammatica è un aspetto da affrontare in un secondo momento. È solo dopo che hai appreso le basi della lingua e un po’ di frasi per cavartela, che sei in grado di capire e di comunicare in inglese, che può essere interessante affrontare la costruzione della lingua da un punto di vista grammaticale.

Anche in questo caso MosaLingua ti accompagna nell’apprendimento della grammatica inglese. A breve sarà disponibile la guida completa alle nostre lezioni di grammatica da conoscere (intanto trovi un po’ di articoli nel blog).

 

[caption id="attachment_8248" align="aligncenter" width="750"]guida alla grammatica inglese Coming soon![/caption]

 

L’inglese a lavoro^

L’importanza dell’inglese a lavoro^

Abbiamo visto all’inizio che l’inglese è una lingua influente, in particolare per la sua forte presenza nei campi del commercio internazionale, del web e della scienza. Inoltre la conoscenza dell’inglese è un prerequisito per lavorare nel turismo. Il fatto di conoscere e parlare inglese ti permetterà anche di facilitare la tua carriera, se sei interessato a lavorare in una multinazionale o all’estero.  Infatti, secondo lo studio “English as economic value: facts and fallacies” di François Grin, l’inglese è la lingua più redditizia da imparare. Che lo si voglia o no, l’inglese è diventata la lingua più usata nel mondo del lavoro e della comunicazione internazionale.

Per saperne di più sull’importanza dell’inglese nel mondo del lavoro

 

Come imparare l’inglese professionale?^

L’inglese professionale è considerato un sottoinsieme della lingua. Nel senso che implica un vocabolario preciso e specifico, un modo di parlare più professionale e formale, nonché ambiti lessicali più specializzati, in base all’area lavorativa in cui ci si muove. Per questo non si può imparare l’inglese professionale come si impara l’inglese della vita quotidiana.

Scopri la nostra pagina sull’inglese professionale… prestissimo! (in costruzione)

 

Per le persone:^

MosaLingua ti propone un accompagnamento dell’apprendimento dell’inglese business, prima di tutto come singolo professionista. Infatti abbiamo sviluppato un’app dedicata all’inglese del lavoro. Si compone di più di 2000 carte con parole e frasi usate più frequentemente in ambito lavorativo. Anche quest’app è basata sul sistema di ripetizione dilazionata e sulla Legge di Pareto.

 

app MosaLingua Inglese Business

 

Per le imprese:^

Se sei un’impresa e vuoi migliorare l’inglese dei tuoi collaboratori, ti proponiamo una soluzione specifica per l’apprendimento dell’inglese nelle aziende.  Possiamo sviluppare un’app esclusivamente dedicata alla tua azienda, con il vocabolario proprio del tuo ambito lavorativo e tutte le nozioni della tua attività. Così i tuoi collaboratori faranno progressi secondo il loro ritmo e in base ai loro bisogni.

Per saperne di più sull’offerta MosaLingua per le aziende

 

app Inglese medicoPer gli specialisti del settore medico:^

Come l’inglese del lavoro, anche l’inglese medico ha delle caratteristiche specifiche, il suo gergo, le sue frasi particolari… Per questo motivo abbiamo sviluppato anche un’app per imparare l’inglese medico.  È pensata per accompagnare i professionisti della sanità nella pratica quotidana della loro attività in un ambiente anglofono. E anche adatta a pazienti che hanno bisogno di comunicare in inglese.

Per saperne di più su MosaLingua Inglese Medico

 

TOEIC/TOEFL: che cos’è?^

TOEIC e TOEFL sono parole che non ti dicono niente? Beh, in realtà si tratta di due acronimi che stanno, rispettivamente, per Test of English for International Communication e Test Of English as a Foreign Language. Come avrai capito ora, sono due esami che valutano il tuo livello di inglese e che ti permettono di certificarlo presso scuole o aziende. Inoltre servono per andare a studiare all’estero, in università anglofone, o per lavorare in ambito internazionale.

Se devi sostenere questi test, possiamo aiutarti nella preparazione. Prima di tutto sul nostro blog trovi una serie di articoli specifici per superare il TOEIC e per superare il TOEFL nel migliore dei modi. E poi abbiamo sviluppato due app interamente in lingua, una dedicata all’inglese TOEIC e l’altra all’inglese TOEFL.

Scopri l’app Inglese TOEIC // Scopri l’app Inglese TOEFL

 

Come scrivere un buon curriculum vitae in inglese?^

Entriamo nel vivo del tema. Se concordi sull’importanza dell’inglese nel mondo del lavoro, probabilmente stai già cercando un lavoro all’estero o in un contesto internazionale. Prima di lanciarti nella redazione del tuo CV in inglese, devi sapere che un curriculum in inglese è ben diverso da quello italiano nella sua concezione.

Non perderti tutti i trucchi per scrivere un buon CV in inglese

Per riassumere i punti più importanti:

  • La lunghezza: nel mondo anglosassone, un CV non deve mai superare le due pagine.
  • Devi migliorare al massimo la sua leggibilità.  Utilizza elenchi a punti, titoli, parole in grassetto o tabelle.
  • Elimina tutti dettagli inutili, vai all’essenziale.
  • Metti prima le informazioni più recenti e via il resto.
  • Ovviamente evita il più possibile gli errori di ortografia: chiedi aiuto a un madrelingua inglese se necessario.
  • Nel mondo anglosassone è molto importante avere delle referenze.  Indica i nomi e i contatti dei tuoi ultimi datori di lavoro, vecchi colleghi, professori, le persone che possono provare le tue competenze.
  • Non dimenticare il tuo “Professional Profil“: una descrizione sintetica da mettere all’inizio del CV per attirare l’attenzione del datore di lavoro. Si tratta di 3-4 frasi che presentano con efficacia le tue competenze e i tuoi punti forti.

 

Come prepararsi ad un colloquio di lavoro in inglese?^

Con un buon CV in inglese è facile riuscire ad ottenere un colloquio di lavoro. Però tra il CV, da scrivere e preparare in anticipo, e il colloquio in inglese ci sono delle differenze che è utile sottolineare.

Puoi approfondire con i consigli di Luca su come preparare un colloquio di lavoro in inglese e dare un’occhiata anche ai consigli per organizzare al meglio un colloquio in qualsiasi lingua.

 

colloquio di lavoro in inglese

 

– 5 cose essenziali per imparare l’inglese^

– 1. La motivazione^

motivazione, n.f. :

  • L’atto del motivare, ciò che giustifica o spiega un’azione; causa.
  • Motivi, interessi, elementi che spingono una persona all’azione.

Per noi, la motivazione è soprattutto la benzina di ogni apprendimento linguistico. Se ti manca, non puoi fare progressi. Se non hai motivazione, cosa ti spingerà a buttarti nella comunicazione in inglese? Come manterrai la regolarità dello studio? Come supererai gli inevitabili ostacoli lungo il percorso per imparare l’inglese? La strada può essere molto divertente ma non è breve. Ci vogliono mesi, a volte anni di esercizio per perfezionare la padronanza della lingua. E allora è facile scoraggiarsi, purtroppo. Mantenere costante la tua motivazione non è un’opzione. Deve essere una parte fondamentale del tuo apprendimento dell’inglese.  Come fare?

Se vuoi ottenere risultati eccellenti, devi sapere sin dall’inizio perché vuoi imparare la lingua. Primo trucco: prendi un foglio e scrivi le tue motivazioni. Perché vuoi imparare l’inglese? Per amore, per lavoro, per sviluppo personale, per viaggiare… va bene tutto, segnatelo. Per gli altri trucchi utili a mantenere la motivazione, leggi questo articolo molto completo.

 

Abbiamo anche intervistato Vladimir Skultety sull’argomento. Vladimir è quel che si può definire un super poliglotta: ha imparato 19 lingue! Non male, vero? Quindi ha sicuramente dei consigli interessanti sulla motivazione da mettere in pratica. Li trovi nella videointervista qui sotto, con sottotitoli in inglese, così eserciti la comprensione scritta 😉 .

– 2. La regolarità^

regolarità, n.f. :

  • Caratteristica di ciò che si produce, si sviluppa e funziona senza variazioni né interruzioni impreviste.
  • Caratteristica di ciò che si riproduce e torna in momenti specifici di tempo.

In MosaLingua, la regolarità è la base del nostro metodo di apprendimento, e in particolare del sistema di ripetizione a intervalli di cui ti ho parlato prima. È uno dei metodi migliori, dal punto di vista scientifico, per far entrare il vocabolario nella tua memoria a lungo termine. La regolarità è essenziale per imparare l’inglese. Cédric, uno dei membri del team di MosaLingua, ha dedicato un video all’importanza di essere regolari.

 

– 3. Il metodo^

metodo, n. m. :

  • Modo di gestire, secondo uno sviluppo ragionato, un’azione, un lavoro, un’attività; tecnica.
  • Insieme di regole che permette l’apprendimento di una tecnica, di una scienza; opera che le contiene, le applica.

Per quanto riguarda il metodo, ne abbiamo sviluppato uno specifico per imparare l’inglese rapidamente e con successo. Si chiama MosaLearning e te ne ho già accennato prima quindi non ci torno su. In sintesi, si basa su vari concetti di scienze cognitive e psicologia. Ti lascio i link ad articoli specifici per approfondire:

 

– 4. Strumenti efficaci^

Come definizione di strumenti efficaci, ti propongo per intero questo lungo e completo articolo per imparare l’inglese.

Te li ricordo: film e serie tv, musica, radio e stampa online, libri, app (come MosaLingua) e vari siti Internet sono tutti strumenti che ti permetteranno di avanzare e fare progressi nell’apprendimento della lingua di Shakespeare. Per questo li chiamiamo strumenti efficaci, e devi circondarti di quelli più adatti a te (anche variando per esercitare le diverse parti dell’apprendimento) e vedrai che imparare l’inglese sarà anche molto divertente!

 

– 5. Divertimento!^

E appunto, l’ultima cosa da non dimenticare per uno studio al meglio: divertiti. È vero che per imparare l’inglese ci vuole serietà, regolarità, motivazione ma devi sempre ricordare che per mantenerti motivato l’apprendimento non deve essere noioso. Scegli attività che ti interessano, simpatiche, canta, guarda dei bei film e delle serie appassionanti e trova nuovi amici in tutto il mondo con i siti di scambio linguistico. Fare le attività che ti abbiamo proposto sarà piacevole e fonte di grandissimi progressi, promesso!

 

imparare l'inglese con facilità

Non dimenticare: quando impari l inglese, ti devi divertire!

 

Imparare l’inglese… con MosaLingua!^

Ti abbiamo dato un bel po’ di informazioni, vero? Quello che devi ricordare, è che MosaLingua è qui per accompagnarti nell’apprendimento della lingua. E lo facciamo con vari supporti e prodotti. Scegli tu quello che meglio si adatta alle tue esigenze per impare l’inglese nel modo più rapido ed efficae.

Per avere sottomano tutti i nostri prodotti e servizi, vai alla pagina dei prodotti MosaLingua

 

 

FAQ : dubbi? domande? Abbiamo le risposte

In costruzione. Siete in tanti a mandarci domande sull’apprendimento dell’inglese. A breve vi daremo qui tutte le risposte. Stay tuned!  )