Perché utilizzare delle storie per imparare le lingue? Se potessi scegliere tra andare a lezione e stravaccarti sul divano a guardare la TV, quale delle due sceglieresti? Il 99% di noi sceglierebbe la seconda opzione. Questo perché tutti amano una bella storia. Le storie hanno il potere di trasportarci verso altri mondi, metterci nelle scarpe di qualcun altro e farci vivere nuove avventure.

Quindi, se le storie non fanno parte della tua pratica per imparare una lingua, ti stai perdendo qualcosa! Oggi ti racconto 5 benefici che rendono le storie così efficaci per imparare una lingua.

Storie per imparare le lingue

Cosa troverai in questo articolo?

I 5 vantaggi dell’utilizzare storie per imparare le lingue

Ma torniamo all’argomento di questo articolo: le storie. Con storie, non intendo solo favole, e nemmeno romanzi. Le storie possono avere molteplici forme. Lo storytelling – il raccontare storie – è tanto antico quanto la lingua stessa. Alcune delle prime storie erano graffiti rupestri, creati più di 30.000 anni fa.

Oggi, le storie possono essere raccontate tramite i media come fumetti o articoli di giornale. L’arte del raccontare storie oralmente risale a tantissimi anni fa, ma ora prende la forma di film, programmi TV o podcast, ad esempio. Anche alcuni videogiochi raccontano storie!

Le storie sono una risorsa linguistica accessibile e abbondante

Le storie sono una risorsa linguistica accessibile e abbondante. Esistono storie in ogni lingua e di ogni genere. E sei libero di scegliere il format che preferisci. Quindi, se stai imparando una lingua, da qualche parte là fuori c’è una storia che fa al caso tuo. Alla fine dell’articolo ti parlerò di una storia che ti piacerà tantissimo, soprattutto se finora hai fatto fatica a trovare storie che soddisfacessero le tue esigenze di apprendimento.

Le belle storie ci tengono incollati e ci divertono

Da bambina ricordo di essere stata sveglia fino alle prime ore del mattino, sotto le coperte con la mia torcia, con l’ultimo libro di Harry Potter, perché non riuscivo a posarlo, letteralmente. E so di non essere l’unica ad aver divorato un’intera serie TV in un giorno o due perché sono stata risucchiata dalla trama. Squid Game, ti dice qualcosa? Quando ti diverti, non ti accorgerai nemmeno di stare facendo esercizio, perché sei più preoccupato di come i tuoi personaggi preferiti riusciranno a cavarsela dalla situazione delicata in cui si sono messi, o se quei due che hanno una chimica incredibile riusciranno finalmente a dirsi che si amano.

storia di due che si amano
Source: Pixabay

Le serie TV e le altre storie in serie come i fumetti, i podcast e le serie audio sono particolarmente efficaci per gli studenti perché ti fanno tornare su di esse ogni settimana. La costanza è incredibilmente importante per la pratica linguistica. Quindi quando diventi dipendente da una storia che pubblica regolarmente un nuovo episodio, è una buona garanzia che continuerai nella tua pratica linguistica.

Consumare storie è già un’abitudine per la maggior parte di noi

Come ho già detto, leggere, guardare o ascoltare storie, è qualcosa che già facciamo nella nostra lingua madre, quindi si tratta semplicemente di modificare le nostre abitudini per includere la lingua di apprendimento. Adattare un’abitudine esistente, come ascoltare un podcast andando al lavoro, o leggere un capitolo prima di dormire, è più facile che creare una nuova abitudine, che richiede circa 30 giorni di pratica costante.

Le storie sono un ambiente naturale per assorbire vocabolario, grammatica e sintassi

Le storie ci espongono a parole nuove, grammatica e sintassi in modo naturale, ma ci offrono tutto il contesto necessario per capirne il significato e le ripetizioni necessarie ad iniziare a memorizzare. Quando scopri una nuova struttura della frase o magari un giro di parole da solo, è molto più probabile che te lo ricordi che se lo avessi semplicemente letto in un libro di grammatica.

Questo processo intuitivo di imparare nuova sintassi o cercare schemi nelle desinenze dei verbi mentre stai leggendo o ascoltando, e poi provarli tu stesso, esercita il tuo pensiero critico e ti aiuta a ricordare meglio. E il fatto che siano collegati a personaggi che ami e a una trama che ti interessa, piuttosto che essere esempi isolati da un libro di testo che per te non ha alcun significato, aiuta a rinforzare la comprensione. 

Le storie contengono elementi che ci aiutano a memorizzare vocabolario

Quali sono gli “ingredienti” di cui hai bisogno per memorizzare le parole? Abbiamo già parlato di due aspetti che le storie forniscono: contesto, che ci insegna come una parola può essere usata in modo naturale e si connette con le parole che ha attorno, e ripetizione o costanza. Se vuoi memorizzare una parola a lungo termine, non puoi semplicemente leggerla o ascoltarla una sola volta e pensare di ricordartela.

Nelle storie, le frasi e le parole chiave sono ripetute molte volte e in situazioni diverse. Questo ti aiuta a memorizzarle più velocemente, sebbene tu abbia bisogno di un altro strumento per la memorizzazione dei vocaboli.

Le storie spesso incorporano altre 4 tecniche che rafforzano le associazioni che il nostro cervello fa quando immagazzina e richiama una parola nuova: emozione, esagerazione, movimento e visualizzazione o immagini mentali, che sono tutte molto potenti per una memorizzazione efficace. I bravi narratori affascinano il pubblico con l’emozione, e rendono la loro storia memorabile con l’esagerazione, vanno avanti nella trama grazie al movimento e usano descrizioni dettagliate per aiutarci a creare immagini mentali, o le creano per noi nel caso dei film e delle serie TV.

Le storie creano immagini mentali
Source: Pixabay

Come le storie possono essere strumenti di apprendimento più efficaci

Ora conosci i 5 vantaggi dell’utilizzare le storie per imparare le lingue, tuttavia, se sei un principiante potresti dover affrontare un grosso problema: trovare storie adatte al tuo livello ma non infantili o banali. Se ti piace leggere storie, cerca materiale pensato per studenti di lingue. I testi graduati sono spesso versioni semplificate di romanzi popolari. Per farti un esempio, se sei un principiante assoluto, puoi trovare una versione di livello A1 di un libro di Sherlock Holmes o Dracula.

Avrai un problema ancora più grande se vuoi utilizzare le serie TV, che spesso sono semplicemente troppo difficili per principianti o presunti tali. Quindi è molto difficile trovare belle storie da guardare e/o ascoltare se sei proprio agli inizi.

È la ragione per cui abbiamo creato MosaSeries. È un corso audio basato su una storia che incorpora parole e strutture nuove a poco a poco e si concentra sul costruire le tue competenze relative alla comprensione orale: è facile all’inizio e gradualmente diventa sempre più difficile, così anche i principianti possono provare l’incredibile potere delle storie per l’apprendimento linguistico. E non è solo una storia: è anche un completo metodo di apprendimento, quindi ti dice esattamente su cosa concentrarti, e ti guida in modo tale che tu possa imparare una lingua a tua scelta e goderti l’adrenalina del percorso.

Ha qualcosa per tutti: mistero, umorismo, e anche un po’ di romanticismo. Il team MosaLingua ha impiegato due anni a sviluppare questa storia, per aiutarti a raggiungere un livello intermedio e darti così accesso ad altre storie. Ti incoraggiamo davvero ad incorporare le storie nel tuo apprendimento delle lingue. È divertente, utile ed efficace, quindi prova a fare un tentativo!

Se ti va, raccontami nei commenti a quali storie sei appassionato in questo momento.

Imparare le lingue con le storie: il video

Ritrova i vantaggi dell’utilizzare le storie per imparare le lingue e tutte le altre informazioni nel video disponibile su YouTube o qui sotto. Il video è in inglese ma ti basterà cliccare sull’ingranaggio per attivare i sottotitoli ed eventualmente modificare la velocità di riproduzione.

Per approfondire

Se ti è piaciuto questo articolo, sono certa che ti piaceranno anche i seguenti:

imparare le lingue con le storie